Lo Squalo Balena

Nuotare insieme allo squalo balena.

Lo squalo balena (Rhincodon typus) è il pesce più grande del mondo, con circa 12 metri di lunghezza, ed anche il più grande squalo esistente, l’unico membro del genere Rhincodon da cui deriva il nome.

Lo squalo balena vive nelle calde acque tropicali e subtropicali. Si ritiene che abbia popolato la terra per 60 milioni di anni ma attualmente è classificato come specie in via di estinzione.

Come è fatto lo squalo balena?

Lo squalo balena ha la pancia completamente bianca, mentre il suo dorso è grigiastro, più scuro della maggior parte degli squali, con tantissimi punti e linee orizzontali e verticali di colore chiaro, una colorazione molto particolare e bella. In ogni esemplare queste macchie sono assolutamente uniche, perciò rappresentano un ottimo modo per identificarli e conteggiarne in maniera precisa la popolazione.

Lo squalo balena.

Il suo corpo è idrodinamico, allungato e robusto, con proiezioni longitudinali sulla testa e sul dorso; la sua pelle può essere spessa fino a 10 centimetri. La testa è grande e appiattita, con ai lati due piccoli occhi dietro ai quali ci sono le branchie. La sua enorme bocca può raggiungere un metro e mezzo di larghezza, con 300-350 piccoli denti che usa come filtro per nutrirsi.

Ma quanto è grande lo squalo balena?

Gli squali balena sono gli animali vertebrati non mammiferi più lunghi. La lunghezza media di questo genere di squalo è intorno ai 10 metri, ma ne esistono esemplari che superano di molto questa lunghezza. Gli squali balena sono anche i pesci più pesanti negli oceani, con un peso medio di circa 9 tonnellate.

Un particolare esemplare avvistato a largo delle coste del Pakistan e studiato dai ricercatori, misurava 12,65 metri di lunghezza, aveva una circonferenza di 7 metri e pesava circa 21,5 tonnellate.

Dove vive lo squalo balena?

Gli squali balena generalmente vivono tra i 70 ed i 100 anni. Questo enorme pesce — ricorda che non è un mammifero! — vive negli oceani e nei mari più caldi, vicino ai tropici. Si pensa che siano pesci pelagici, ma in particolari stagioni migrano su lunghe distanze verso zone costiere nel Mar dei Caraibi, tra il Mar Rosso e il Golfo Persico, nel Pacifico occidentale e nel Pacifico orientale.

Il più grande gruppo di questi animali si trova al largo delle Filippine, a una profondità di circa 700 metri.

Squali balena nuotano nel mare insieme all'uomo.

Anche se si trova solitamente in mare aperto, è possibile avvistarlo in zone costiere, tra atolli corallini, lagune e vicino agli estuari dei fiumi.

Lo squalo balena di solito si muove in modo solitario, anche se di tanto in tanto forma dei branchi per nutrirsi in aree con grandi concentrazioni di cibo. I maschi sono quelli che si muovono maggiormente e si possono incontrare nei luoghi più disparati, mentre le femmine sono più stanziali e preferiscono frequentare posti più specifici.

Cosa mangia lo squalo balena?

Lo squalo balena è una delle tre specie di squali che si alimentano attraverso un meccanismo di filtrazione dell’acqua, insieme allo squalo elefante e allo squalo boccagrande. Si nutre principalmente di fitoplancton, necton, macroalghe e krill, ma a volte anche di crostacei, larve di granchio, calamari e banchi di pesci piccoli come acciughe, sardine, sgombri e tonni.

I suoi tantissimi denti di piccole dimensioni non hanno un ruolo nella masticazione, ma attraverso di essi lo squalo aspira una grande quantità di acqua che filtra con l’aiuto dei pettini branchiali.

Lo squalo balena è pericoloso per l’uomo?

Nonostante le sue grandi dimensioni, lo squalo balena non rappresenta un pericolo per l’uomo.

Non immaginate gli animali di questa specie fra quelli pericolosissimi che attaccano i nuotatori, i pescatori e chi si trova in mare, protagonisti di tanti film e purtroppo anche di reali fatti di cronaca.

Nuotare insieme allo squalo balena.

In molte località turistiche delle Filippine o della Thailandia, ma anche in Messico, luoghi in cui c’è una presenza più corposa di squali balena, subacquei e turisti possono partecipare alle immersioni organizzate per nuotare vicino a questo gigantesco squalo nel suo habitat naturale senza alcun pericolo.

Come si riproducono gli squali balena?

Le abitudini riproduttive degli squali balena non sono molto chiare. Diversi decenni fa si credeva, erroneamente, che fossero animali vivipari o ovipari, ma nel 1996 è stata scoperta una femmina sulle coste di Taiwan che conteneva circa 300 uova, il che dimostrerebbe che sono ovovivipari.

Il piccolo esce dall’uovo all’interno della madre, che gli dà la luce. Gli squali appena nati solitamente misurano tra i 40 ed i 60 centimetri di lunghezza, ma su di loro si sa comunque poco dal momento che si lasciano vedere raramente e non ci sono studi sulla loro crescita.

Si ritiene che lo squalo balena raggiunga la maturità sessuale a 30 anni, quando è lungo circa 9 metri, e che viva in media un centinaio di anni.