Sale blu di Persia: le proprietà e i benefici


Sale blu di Persia.

Il sale blu di Persia è uno dei sali più rari che ci siano, raccolto dai resti di un antico lago salato nella provincia di Semnan, nell’attuale Iran. Il suo particolare colore blu è dovuto alla presenza di cloruro di potassio, un minerale chiamato anche silvite che può assumere diverse tonalità di colore, tra cui quella blu che è piuttosto rara.

Questo sale così speciale è da sempre ricercato ed apprezzato per il suo gusto raffinato, oltre che per la sua bellezza, ma ogni anno se ne producono solo 100 tonnellate. Questa è una quantità davvero ridicola se rapportata all’intera popolazione mondiale, per questo oltre ad essere piuttosto prezioso non è certo alla portata di tutti.

Il sale blu di Persia ha un sapore che può sembrare decisamente forte al primo impatto, per poi ammorbidirsi e lasciare un retrogusto leggermente piccante. È in grado di migliorare il sapore di molti piatti, in particolare quelli a base di frutti di mare.

Ora che l’antico lago da cui si estrae è praticamente prosciugato, questo tipo di sale viene estratto dal sottosuolo, per questo è ricco di oligominerali rimasti intatti per secoli nelle fenditure del lago ormai evaporato. A differenza di altri tipi di sale, ha un moderato contenuto di sodio.

Quali sono i benefici del sale blu di Persia?

  • Ricco di potassio: il sale blu di Persia è naturalmente ricco di molti minerali, tra cui il potassio, che serve a rilassare nervi e muscoli mantenendo una buona circolazione sanguigna. Regola il contenuto di liquidi nel corpo, diminuisce il sodio in eccesso e contribuisce al funzionamento delle cellule nervose che aiutano a ridurre l’ipertensione.
  • Ricco di magnesio: il magnesio è un altro minerale importante contenuto nel sale blu. Rilassa nervi e muscoli, rinforza le ossa e mantiene in salute i denti. Aiuta a mantenere efficiente il cuore e i vasi sanguigni che influiscono positivamente sul sistema nervoso. Aiuta anche a ridurre lo stress.
  • Ricco di calcio: altro minerale importante per la salute dei nostri denti e delle ossa. È contenuto in buona quantità nel sale blu, aiuta il sangue nel processo di coagulazione ed influisce positivamente sulla salute dei muscoli.

È sempre raccomandato usare in maniera moderata il sale in cucina, anche nel caso del sale blu di Persia che ha una quantità minore di sodio. Tutte le persone che assumono dei farmaci o fanno dei trattamenti medici, dovrebbero consultare il proprio medico per essere informati sulle quantità di sale che possono assumere a tavola, indipendentemente dal tipo e dal colore del sale che comunque contiene sodio, che in quantità eccessive può essere pericoloso per la salute umana.

Hai acquistato una piccola quantità di sale blu online e adesso ti chiedi come usarlo in cucina? Questo sale viene solitamente aggiunto dopo che il cibo è pronto per essere servito, in modo da apprezzarne il sapore e la consistenza dei cristalli con quel particolare colore delicato, che poi si sciolgono abbastanza facilmente.